Ultimi Tweet

Home » Attività » Verifica di stabilità degli alberi

Verifica di stabilità degli alberi

Dal 1995 effettuiamo valutazioni della stabilità degli albarbotom_4eri utilizzando, per primi in Italia, il metodo VTA (Visual Tree Assessment), elaborato dal Prof.Claus Mattheck dell’Università di Karlsruhe (D).

Come si valuta la stabilità di un albero?
Il VTA basa il sistema di controllo visuale tradizionale su fondati principi biomeccanici e definisce i criteri di valutazione del rischio di crollo o rottura.
Attraverso l’identificazione di sintomi esterni è possibile cogliere il segnale della presenza di anomalie a carico del legno interno, difetti meccanici e fisici all’interno dell’albero. Se vengono individuati sintomi di difetto (“punti critici”), questi devono essere confermati da metodi di analisi approfonditi.
Dove necessario, utilizziamo strumenti non invasivi per la valutazione delle condizioni del legno interno (es.: resistograph RESI, tomografo ARBOTOM) ed effettuiamo pulling test (prove di trazione) per la verifica della tenuta radicale dell’albero (SIM – Static Integrated Methods).
pulling_test_cedro00009E’ cosi possibile esprimere un giudiziosi sulle condizioni vegetative, fitosanitarie e strutturali dell’albero preso in esame e definire gli interventi colturali necessari.
L’indagine viene svolta secondo il Protocollo SIA sulla valutazione della stabilità degli alberi, da uno staff composto da uno o più Arboricoltori professionisti, in possesso di Certificazione di European Tree Technician (ETT).

Per la gestione e l’elaborazione dei dati utilizziamo software specifici, come ad esempio TreeApp, la soluzione web&mobile che permette di gestire in modo efficace e veloce le informazioni relative al censimento e l’analisi di stabilità degli alberi.

Contattaci per la valutazione di stabilità del tuo albero! Invia una mail a: studio@arboricoltura.info