Ultimi Tweet

Home » News » Stabilità degli alberi » La tomografia per la valutazione di stabilità degli alberi

La tomografia per la valutazione di stabilità degli alberi

30nov2014

ARBOTOM è un tomografo ad impulsi sonici, sviluppato per l’analisi e la valutazione dello stato interno del legno nell’ambito dalle valutazioni di stabilità degli alberi.
Arbotom è basato sul principio della velocita di propagazione di un impulso sonoro nei materiali che attraversa.
Con l’applicazione dei sensori, da 2 a 24, viene registrata la velocità degli impulsi indotti con un martello nelle varie direzioni.
arbotom_3Ogni sensore è infatti dotato di un vibrometro e di una regolazione elettronica per l’analisi in tempo reale degli impulsi provenienti dagli altri sensori. E sufficiente stimolare ogni sensore con un martello per creare un impulso e generare un’onda che si propaga nel legno. Il tempo di attraversamento dell’onda viene registrato e permette di ricavare la velocita dell’impulso.
I dati ottenuti vengono raccolti e rielaborati da un apposito software: le velocita di ogni singolo impulso vengono inserite in un’apposita matrice, consentendo di ricavare, tramite un’interpolazione, una rappresentazione grafica costituita da linee o da superfici. In funzione del numero e della posizione dei sensori del tomografo, si puo ottenere una scansione bidimensionale o tridimensionale.
Con la restituzione bidimensionale è possibile visualizzare le aree interne con evidenti stati di decadimento o le cavita, mentre con la restituzione tridimensionale è possibile visionare sezioni trasversarbotom_2ali, radiali e tangenziali del fusto.

I tecnici di Studio di Arboricoltura, tra i primi in Italia (1995) ad applicare il metodo V.T.A. (Visual Tree Assessment) per la valutazione della stabilità degli alberi, utilzzano Arbotom per verifiche non invasive dei tessuti legnosi interni.

Contattaci per informazioni