Ultimi Tweet

Home » News » Stabilità degli alberi » Danni da maltempo e gestione di alberi instabili

Danni da maltempo e gestione di alberi instabili

19feb2014

Temporali e forte vento possono danneggiare gli alberi in numerosi modi. Un albero può persino essere sradicato dalla forza del vento. Spesso ci si accorge che l’albero crollato era predisposto al crollo per la presenza di danni alle radici o di malattie dell’apparato radicale. Le forze applicate alla parte aerea sono quindi divenute troppo importanti perché le radici potessero garantirne la stabilità.

Un altro tipo di danno è costituito dal crollo di branche o rami. Un eccesso di carico sull’albero può essere dovuto al carico statico della neve o del ghiaccio oppure a carichi dinamici di tensione e torsione dovuti a forti venti.

Spesso il crollo avviene a livello di una biforcazione o dell’inserzione di un ramo indeboliti dalla presenza di inclusioni corticali o da carie del legno, oppure in corrispondenza di vecchie ferite da cui si sono originare carie.

I danni da maltempo possono essere minimizzati mantenendo gli alberi in buone condizioni e controllando sul nascere eventuali infestazioni o malattie che possono essere sintomo di stress: alberi sani reagiscono più efficacemente ad eventuali danni.

Per la cura dei tuoi alberi rivolgiti agli ARBORICOLTORI PROFESSIONISTI del nostro studio!

Contattaci studio@arboricoltura.info